Gara - ID 5

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraRistretta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
PROCEDURA RISTRETTA PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DEL RISTORANTE TERRAZZA TRIENNALE
 
CIG8984688F13
CUPJ49J21012470005
Totale appalto€ 24.279.912,90
Data pubblicazione 23/11/2021 Termine richieste chiarimenti Giovedi - 02 Dicembre 2021 - 16:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 13 Dicembre 2021 - 16:00
Categorie merceologiche
  • 553 - Servizi di ristorazione e di distribuzione pasti
DescrizioneLa TRIENNALE DI MILANO SERVIZI S.R.L. (di seguito, anche la “Triennale”) con determina del Presidente del 5.10.2021, pubblicata l’8.10.2021, ha indetto una procedura ristretta, ai sensi dell'articolo 2, comma 2, D.L. n. 76/2020, conv. dalla L. n. 120/2020 e ss.mm.ii., dell’art. 61 del D.Lgs. n. 50/2016 (di seguito, anche il “Codice”) e dell’art. 164 e ss del D.Lgs. n. 50/2016 per selezionare l’Operatore economico cui affidare in concessione il servizio di ristorazione del Ristorante Terrazza Triennale.
 
Struttura proponente LA TRIENNALE DI MILANO SERVIZI S.R.L.
Responsabile del servizio Carlo Morfini Responsabile del procedimento Morfini Carlo
Allegati
File pdf bando-di-gara-signed - 131.24 kB
23/11/2021
File pdf disciplinare-di-prequalifica-concessione-servizio-ristorazione-terrazza-triennale-signed - 4.60 MB
23/11/2021
File pdf allegato-4-dichiarazioni-sostitutive-gestione-terrazza-signed - 794.53 kB
23/11/2021
File pdf allegato-1-domanda-partecipazione-gestione-terrazza-signed - 755.99 kB
23/11/2021
File pdf piano-economico-finanziario-terrazza-triennale-signed - 103.04 kB
23/11/2021
File pdf allegato-3-fac-simile-impegno-a-costituire-raggruppamento-signed - 530.18 kB
23/11/2021
File pdf allegato-2-modello-di-formulario-dgue-gestione-terrazza-signed - 1.28 MB
23/11/2021
File zip planimetrie - 3.72 MB
23/11/2021
File pdf proroga-termine-sopralluogo - 322.41 kB
29/11/2021
File doc allegato-2-modello-di-formulario-dgue-gestione-terrazza - 199.00 kB
06/12/2021

Avvisi di gara

29/11/2021Proroga termine stabilito per effettuazione sopralluogo luoghi oggetto della PROCEDURA RISTRETTA PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DEL RISTORANTE TERRAZZA TRIENNALE
Con la presente si estende il termine per l’effettuazione del sopralluogo presso i luoghi oggetto della procedura al 1 dicembre 2021. Resta ferma la data del 2 dicembre 2021 per la richiesta di chiarimenti.  ...

Chiarimenti

  1. 23/11/2021 20:28 -

    PREMESSA
    Si forniscono di seguito le risposte alle richieste di chiarimento poste in relazione alla presente fase procedimentale di pre-qualificazione. Per quanto attiene, invece, agli aspetti propri delle successive fasi di gara, questi saranno oggetto di specifiche disposizioni nelle pertinenti fasi della procedura
    .
     
    1) Il contratto finale di concessione sarà soggetto ad imposta di registro? Si possono avere indicazioni su eventuali costi? Dipenderanno dal valore del canone di aggiudicazione?
    Si veda la Premessa.
     
    2) Esiste la possibilità di recesso da parte del gestore? Si intende nei primi 6 anni 
    Fermo restando quanto indicato in Premessa, le condizioni contrattuali saranno specificate con lo Schema di contratto allegato alla Lettera di invito trasmessa ai soggetti invitati.
     
    3)Il fatturato minimo di 5.7 Milioni nel triennio 2018/2019 e 2020 è da considerarsi come soglia minima per partecipare alla gara 
    Il possesso di un fatturato complessivo/globale per il triennio 2018/2019/2020 di 5,7 milioni di euro è un "requisito di capacità economico-finanziaria”, come esplicitato dall’art. 11.3.1. del Disciplinare di pre-qualifica.
     
    4) Requisito economico per società con attività di ristorazione iniziata meno di tre anni (pag 11, punto 11.3.1). Si capisce che può partecipare un soggetto che ha iniziato un'attività di ristorazione da meno di tre anni, con un parametro di fatturato minimo quindi inferiore ai 5.7 milioni. Con che logica si calcola il fatturato minimo a cui deve far riferimento tale soggetto? Essendo motivo di esclusione si chiede di chiarire meglio con degli esempi, se possibile. 
    Secondo l’art. 11.3.1. del Disciplinare di pre-qualifica, per i soggetti che abbiano iniziato l’attività di ristorazione da meno di tre anni il requisito del fatturato complessivo/globale per il triennio 2018/2019/2020 di 5,7 milioni va rapportato al periodo di attività”, deve quindi essere calcolato in modo proporzionale. A titolo meramente esemplificativo, per 2 anni è richiesto un fatturato complessivo/globale pari ad almeno 3,8 milioni di euro.
     

    5) Sempre per soggetti simili, si dice al punto 11.4 che deve aver comunque avuto 24 mesi ininterrotti minimo di attività. Ma i mesi di chiusura forzata COVID del 2020 e 2021 incidono in questo periodo citato come “ininterrotto”? 
    Il periodo di sospensione integrale delle attività di ristorazione decretata con la normativa di urgenza da Covid-19 non incide sul periodo citato come ininterrotto.

    6) La Non presentazione dei bilanci alla scadenza del 13 12, comporta esclusione? 
    Ai sensi dell’art. 15, lett. k) del Disciplinare di pre-qualifica “il Concorrente a pena di esclusione, dovrà allegare la documentazione amministrativa ... k) estratti di bilancio di cui al punto 11.3.2
     
    7) La garanzia provvisoria in che modo si può presentare come cauzione? si può effettuare un deposito di denaro? Non è chiaro questo strumento 
    Fermo restando quanto precisato alla risposta 9) primo periodo, si veda l’art. 93 del Codice.
     
    8) La fideiussione assicurativa è contemplata come strumento di garanzia provvisoria? 
    Si veda la Premessa nonché l’art. 93 del Codice.
     
    9) Nel quarto capoverso della pagina 15, si cita che in questa fase di pre qualifica NON si devono presentare le garanzie del punto 14. Quindi nemmeno la garanzia provvisoria? in effetti nell'elenco citato tra la pagina 14 e la 15, NON compare la garanzia provvisoria 
    La garanzia provvisoria dovrà essere presentata in sede di presentazione dell’Offerta da parte dei soggetti che saranno invitati alla successiva fase di gara, come specificato dall’art. 14 del Disciplinare. La garanzia provvisoria sarà pertanto oggetto di specifica richiesta con la Lettera di invito.
     

    10) Chiarito il punto 9 sulla tempistica del quando bisogna produrla, si chiede conferma che l'importo della garanzia provvisoria sia 3.600,00, cioè il 2% dell'importo a base di gara che è 180.000,00€ 
    Si veda la Premessa nonché le risposte 7) e 9), secondo periodo. Il 2% è da calcolarsi sul valore della concessione per i 6 anni certi (€ 12.139.956,45) essendo il rinnovo di ulteriori 6 anni discrezionale (vedi articolo 2 del disciplinare di prequalifica).
     
    11) l'importo della garanzia definitiva (fideiussione bancaria o assicurativa) verrà determinato sulla base del canone minimo garantito dell'offerta dell'aggiudicatario della concessione, dovrà essere il 10% dell’importo del minimo garantito aggiudicatario moltiplicato per i soli primi 6 anni? esempio se fosse 180.001 l’importo offerto dall’aggiudicatario, la garanzia definitiva dovrà essere il 10% di 1.080.006 (180.001 x 6 anni)? 
    Si veda la Premessa nonché gli artt. 103 e 93 del Codice. 
     
    12) Non è chiaro il punto dove a pagina 13 si parla della garanzia definitiva e del fatto che il suo importo aumenta in caso di RIBASSI (piu o meno grandi) rispetto a una grandezza non definita. Si chiede di chiarire questo punto, di non facile interpretazione 
    Si veda la risposta 11.
     
    13) Alla pagina 8 quando si cita il numero dei candidati che la Triennale potrà invitare alla fase successiva, prima si indica un massimo di 5 ma subito dopo si indica che potrebbero essere invitati anche piu di 5. Si chiede di chiarire tale punto 
    Saranno invitati alla seconda fase della procedura tutti i soggetti risultati in possesso dei requisiti richiesti dalla legge e dalla lex specialis di gara, anche se gli stessi saranno in numero maggiore di 5.
     
    14) in un'eventuale fase successiva, con lettera di invito, il partecipante deve consegnare un proprio PEF previsionale. Tale PEF ha solo carattere di informazione e quindi non comporta un'esclusione se non presentato? Se presentato non è obbligatorio asseverare? 
    Fermo restando quanto indicato in Premessa, si conferma che dovrà essere presentato il PEF ex art. 165, D.L.vo n.50/16 e verrà indicato nella lettera di invito la necessità o meno che sia asseverato. 

     
    06/12/2021 15:41
  2. 24/11/2021 13:13 -

    Si chiede come mai su una gara di questo tipo, che ha continuità di attività, non sia citato nell’avviso la clausola sociale per la quale chiunque sia l’affidatario futuro, debba prendersi in carico il personale attualmente in forza dal gestore. Non si applica? Nel caso in cui non si applica è possibile avere chiarimenti del perchè? Nel caso in cui invece si applica, è possibile pubblicare un addendum alla procedura sul portale di gara? 
     
    Non si applica al caso di specie per le caratteristiche della concessione
    Ai sensi dell'art. 50 del D.Lgs. n. 50 del 2016 la previsione del bando di gara della cd. clausola sociale è consentita solo nel caso in cui il contratto sia qualificabile come "ad alta intensità di manodopera".
    06/12/2021 15:45
  3. 01/12/2021 11:45 -

    La presente per richiedere quanto segue: si chiede se la cauzione provvisoria debba essere calcolata sull’importo di € 12.139.956,45 o se debba essere calcolata sull’importo di € 24.279.912,90. 
    Il 2% è da calcolarsi sul valore della concessione per i 6 anni certi (€ 12.139.956,45) essendo il rinnovo di ulteriori 6 anni discrezionale (vedi articolo 2 del disciplinare di prequalifica).
    La garanzia provvisoria dovrà essere presentata in sede di presentazione dell’Offerta da parte dei soggetti che saranno invitati alla successiva fase di gara, come specificato dall’art. 14 del Disciplinare.
     

    Si chiede, per quanto concerne il requisito di capacità tecnica e professionale, se lo stesso possa essere soddisfatto presentando servizi analoghi svolti presso locali pubblici ubicati in Presidi Ospedalieri ed Università. 
    In questa fase di gara la stazione appaltante adotterà per la selezione la massima estensione analogica del concetto di servizi analoghi.
     
    06/12/2021 15:52
  4. 02/12/2021 12:10 -

    Premessa: si forniscono di seguito le risposte alle richieste di chiarimento poste in relazione alla presente fase procedimentale di pre-qualificazione. Per quanto attiene, invece, agli aspetti propri delle successive fasi di gara, questi saranno oggetto di specifiche disposizioni nelle pertinenti fasi della procedura.

    Per la garanzia definitiva e quindi relativamente alla dichiarazione di impegno a concretizzarla da rendere nella fase successiva di gara, si chiede di chiarire se, ai ai sensi dell’articolo 93, comma 8 del Codice tale dichiarazione di impegno non è richiesta alle microimprese, piccole e medie imprese e ai raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari esclusivamente dalle medesime costituiti.
    In ogni gara pubblica tale opzione e quindi la non obbligatorietà a presentare la citata dichiarazione di impegno, è di diritto alle piccole e medie imprese.

    Fermo restando quanto indicato in Premessa, ai sensi dell’art. 14 del Disciplinare di pre-qualifica “Garanzia definitiva. L’offerta dovrà essere corredata da una dichiarazione di impegno ... a rilasciare garanzia fideiussoria definitiva ... Tale dichiarazione di impegno NON è richiesta alle microimprese, piccole e medie imprese e ai raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari esclusivamente dalle medesime costituiti”.
     
    06/12/2021 15:54
  5. 02/12/2021 15:24 -

    Si forniscono di seguito le risposte alle richieste di chiarimento poste in relazione alla presente fase procedimentale di pre-qualificazione. Per quanto attiene, invece, agli aspetti propri delle successive fasi di gara, questi saranno oggetto di specifiche disposizioni nelle pertinenti fasi della procedura.

    Arredo/attrezzature
    Si chiedono chiarimenti su quale sarà l’effettivo stato di consegna dei locali, a marzo 2022, sotto l’aspetto di arredi, mobili, attrezzature tecniche, sedie, tavoli, banco bar, zone di lavoro, frigoriferi. Nel caso rimangano tutti o alcuni arredi e attrezzatture tecniche si chiede: i) se essi saranno rimossi al fine di effettuare i lavori; ii) se si prevedono rischi di danni in conseguenza alla rimozione e ripristino; iii)  se è prevista una garanzia per tale evenienza; iv) se il nuovo gestore dovrà corrispondere un corrispettivo, e v) se è stata fatta una valutazione circa lo stato degli arredi e attrezzatture e circa la loro  funzionalità rispetto al termine di durata della concessione. Si deve ipotizzare la necessità di sostituirli nel corso del nuovo contratto?

    Acustica
    Con riguardo al tema dell’insonorizzazione acustica è previsto un intervento da parte di Triennale Milano Servizi S.r.l. per la risoluzione del problema? La metodologia presente oggi rimarrà in uso alla struttura?
    Opzione last call Si chiede di sapere se - analogamente a quanto accaduto in bandi pubblicati da altre amministrazioni per altre gare simili alla presente - la documentazione della presente gara prevedrà un diritto di prelazione a favore del gestore uscente, o comunque meccanismi finalizzati a valorizzare l’apporto del gestore uscente in termini di investimenti, avviamento sviluppato e crescita del brand nel corso della concessione attualmente in essere.

    Sistema di copertura tende 
    In un locale così esposto al sole il corretto funzionamento delle tende è fondamentale; si chiede di sapere se Triennale Milano Servizi S.r.l. si farà carico di apprestare una soluzione per questo tema, o questa farà carico interamente al nuovo gestore.  

    Si veda la premessa.
     
    06/12/2021 15:57
  6. 30/11/2021 17:47 -

    l’allegato 2 modello di formulario “dgue gestione terrazza signed” (presente su questo portale e che vi alleghiamo), deve essere compilato in forma elettronica sul sito https://espd.eop.bg/espd-web/filter?lang=it ? Se si vi informiamo che al momento il sito risulta bloccato (alleghiamo foto dimostrativa).  Chiediamo questo perchè la compilazione in forma manuale all’ interno delle parentesi risulta impossibile visto il poco spazio a disposizione. 
     
    È stato caricato un nuovo allegato in formato editabile “Allegato 2 - Modello di formulario DGUE gestione Terrazza” – a rischio dell’operatore economico l’utilizzo di questo file che dovrà corrispondere senza errori al file “DGUE gestione terrazza signed”.
     
    06/12/2021 15:58

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Triennale Milano

Viale Emilio Alemagna, 6 Milano (MI)
Tel. 02724341 - Email: info@triennale.org - PEC: fondazione.triennale@pec.triennale.it