Gara - ID 5

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraRistretta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
PROCEDURA RISTRETTA PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DEL RISTORANTE TERRAZZA TRIENNALE
 
CIG8984688F13
CUPJ49J21012470005
Totale appalto€ 24.279.912,90
Data pubblicazione 23/11/2021 Termine richieste chiarimenti Mercoledi - 29 Dicembre 2021 - 16:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 13 Dicembre 2021 - 16:00
Categorie merceologiche
  • 553 - Servizi di ristorazione e di distribuzione pasti
DescrizioneLa TRIENNALE DI MILANO SERVIZI S.R.L. (di seguito, anche la “Triennale”) con determina del Presidente del 5.10.2021, pubblicata l’8.10.2021, ha indetto una procedura ristretta, ai sensi dell'articolo 2, comma 2, D.L. n. 76/2020, conv. dalla L. n. 120/2020 e ss.mm.ii., dell’art. 61 del D.Lgs. n. 50/2016 (di seguito, anche il “Codice”) e dell’art. 164 e ss del D.Lgs. n. 50/2016 per selezionare l’Operatore economico cui affidare in concessione il servizio di ristorazione del Ristorante Terrazza Triennale.
 
Struttura proponente LA TRIENNALE DI MILANO SERVIZI S.R.L.
Responsabile del servizio Carlo Morfini Responsabile del procedimento Morfini Carlo
Allegati
File pdf bando-di-gara-signed - 131.24 kB
23/11/2021
File pdf disciplinare-di-prequalifica-concessione-servizio-ristorazione-terrazza-triennale-signed - 4.60 MB
23/11/2021
File pdf allegato-4-dichiarazioni-sostitutive-gestione-terrazza-signed - 794.53 kB
23/11/2021
File pdf allegato-1-domanda-partecipazione-gestione-terrazza-signed - 755.99 kB
23/11/2021
File pdf piano-economico-finanziario-terrazza-triennale-signed - 103.04 kB
23/11/2021
File pdf allegato-3-fac-simile-impegno-a-costituire-raggruppamento-signed - 530.18 kB
23/11/2021
File pdf allegato-2-modello-di-formulario-dgue-gestione-terrazza-signed - 1.28 MB
23/11/2021
File zip planimetrie - 3.72 MB
23/11/2021
File pdf proroga-termine-sopralluogo - 322.41 kB
29/11/2021
File doc allegato-2-modello-di-formulario-dgue-gestione-terrazza - 199.00 kB
06/12/2021
File zip documenti-seconda-fase-procedura-ristretta-concessione-terrazza-triennale-signed - 4.97 MB
17/12/2021

Seggio di gara

Atto di costituzione 1 - 13/01/2022
Nome Ruolo CV
Morogallo Carla Presidente
Giubilesi Massimo Commissario Tecnico
Di Giacomo Luca Commissario Tecnico
Concone Caterina Segreteria
Notarbartolo Eugenia Maria Segretaria

Commissione valutatrice

Atto di costituzione 1 - 13/01/2022
Nome Ruolo CV
Morogallo Carla Presidente
Giubilesi Massimo Commissario Tecnico
Di Giacomo Luca Commissario Tecnico

Avvisi di gara

24/01/2022Comunicazione data di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Ristretta: PROCEDURA RISTRETTA PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DEL RISTORANTE TERRAZZA TRIENNALE<br />  
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Giovedi - 03 Febbraio 2022 - 09:00...
18/01/2022Comunicazione data di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Ristretta: PROCEDURA RISTRETTA PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DEL RISTORANTE TERRAZZA TRIENNALE<br />  
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Lunedi - 24 Gennaio 2022 - 15:00...
18/01/2022Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Ristretta: PROCEDURA RISTRETTA PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DEL RISTORANTE TERRAZZA TRIENNALE<br />  
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 18 Gennaio 2022 - 10:18...
17/01/2022Seduta Commissione Giudicatrice - apertura buste
Spettabili Imprese,  la presente per comunicare che la seduta in oggetto si terrà domani mattina, 18 gennaio 2022, alle ore 09:30.    Cordiali Saluti...
12/01/2022Seduta Commissione Giudicatrice
Spettabili imprese,  per causa di forza maggiore legata all'emergenza pandemica vi informiamo che la prima seduta della Commissione Giudicatrice, ancora in fase di nomina, si terrà la settimana prossima in data da definirsi.  sarete aggiornati tramit...
05/01/2022Chiarimenti
Con la presente si comunica che sono stati pubblicati i chiarimenti agli ultimi quesiti pervenuti.  Si trovano in Homepage della gara, Cordiali saluti  ...
21/12/2021Chiarimenti
Con la presente si comunica che sono stati pubblicati i chiarimenti ai quesiti ad oggi pervenuti.  Si trovano in Homepage della gara, in coda ai chiarimenti dei quesiti pervenuti durante la prima fase    ...
29/11/2021Proroga termine stabilito per effettuazione sopralluogo luoghi oggetto della PROCEDURA RISTRETTA PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DEL RISTORANTE TERRAZZA TRIENNALE
Con la presente si estende il termine per l’effettuazione del sopralluogo presso i luoghi oggetto della procedura al 1 dicembre 2021. Resta ferma la data del 2 dicembre 2021 per la richiesta di chiarimenti.  ...

Chiarimenti

  1. 23/11/2021 20:28 -

    PREMESSA
    Si forniscono di seguito le risposte alle richieste di chiarimento poste in relazione alla presente fase procedimentale di pre-qualificazione. Per quanto attiene, invece, agli aspetti propri delle successive fasi di gara, questi saranno oggetto di specifiche disposizioni nelle pertinenti fasi della procedura
    .
     
    1) Il contratto finale di concessione sarà soggetto ad imposta di registro? Si possono avere indicazioni su eventuali costi? Dipenderanno dal valore del canone di aggiudicazione?
    Si veda la Premessa.
     
    2) Esiste la possibilità di recesso da parte del gestore? Si intende nei primi 6 anni 
    Fermo restando quanto indicato in Premessa, le condizioni contrattuali saranno specificate con lo Schema di contratto allegato alla Lettera di invito trasmessa ai soggetti invitati.
     
    3)Il fatturato minimo di 5.7 Milioni nel triennio 2018/2019 e 2020 è da considerarsi come soglia minima per partecipare alla gara 
    Il possesso di un fatturato complessivo/globale per il triennio 2018/2019/2020 di 5,7 milioni di euro è un "requisito di capacità economico-finanziaria”, come esplicitato dall’art. 11.3.1. del Disciplinare di pre-qualifica.
     
    4) Requisito economico per società con attività di ristorazione iniziata meno di tre anni (pag 11, punto 11.3.1). Si capisce che può partecipare un soggetto che ha iniziato un'attività di ristorazione da meno di tre anni, con un parametro di fatturato minimo quindi inferiore ai 5.7 milioni. Con che logica si calcola il fatturato minimo a cui deve far riferimento tale soggetto? Essendo motivo di esclusione si chiede di chiarire meglio con degli esempi, se possibile. 
    Secondo l’art. 11.3.1. del Disciplinare di pre-qualifica, per i soggetti che abbiano iniziato l’attività di ristorazione da meno di tre anni il requisito del fatturato complessivo/globale per il triennio 2018/2019/2020 di 5,7 milioni va rapportato al periodo di attività”, deve quindi essere calcolato in modo proporzionale. A titolo meramente esemplificativo, per 2 anni è richiesto un fatturato complessivo/globale pari ad almeno 3,8 milioni di euro.
     

    5) Sempre per soggetti simili, si dice al punto 11.4 che deve aver comunque avuto 24 mesi ininterrotti minimo di attività. Ma i mesi di chiusura forzata COVID del 2020 e 2021 incidono in questo periodo citato come “ininterrotto”? 
    Il periodo di sospensione integrale delle attività di ristorazione decretata con la normativa di urgenza da Covid-19 non incide sul periodo citato come ininterrotto.

    6) La Non presentazione dei bilanci alla scadenza del 13 12, comporta esclusione? 
    Ai sensi dell’art. 15, lett. k) del Disciplinare di pre-qualifica “il Concorrente a pena di esclusione, dovrà allegare la documentazione amministrativa ... k) estratti di bilancio di cui al punto 11.3.2
     
    7) La garanzia provvisoria in che modo si può presentare come cauzione? si può effettuare un deposito di denaro? Non è chiaro questo strumento 
    Fermo restando quanto precisato alla risposta 9) primo periodo, si veda l’art. 93 del Codice.
     
    8) La fideiussione assicurativa è contemplata come strumento di garanzia provvisoria? 
    Si veda la Premessa nonché l’art. 93 del Codice.
     
    9) Nel quarto capoverso della pagina 15, si cita che in questa fase di pre qualifica NON si devono presentare le garanzie del punto 14. Quindi nemmeno la garanzia provvisoria? in effetti nell'elenco citato tra la pagina 14 e la 15, NON compare la garanzia provvisoria 
    La garanzia provvisoria dovrà essere presentata in sede di presentazione dell’Offerta da parte dei soggetti che saranno invitati alla successiva fase di gara, come specificato dall’art. 14 del Disciplinare. La garanzia provvisoria sarà pertanto oggetto di specifica richiesta con la Lettera di invito.
     

    10) Chiarito il punto 9 sulla tempistica del quando bisogna produrla, si chiede conferma che l'importo della garanzia provvisoria sia 3.600,00, cioè il 2% dell'importo a base di gara che è 180.000,00€ 
    Si veda la Premessa nonché le risposte 7) e 9), secondo periodo. Il 2% è da calcolarsi sul valore della concessione per i 6 anni certi (€ 12.139.956,45) essendo il rinnovo di ulteriori 6 anni discrezionale (vedi articolo 2 del disciplinare di prequalifica).
     
    11) l'importo della garanzia definitiva (fideiussione bancaria o assicurativa) verrà determinato sulla base del canone minimo garantito dell'offerta dell'aggiudicatario della concessione, dovrà essere il 10% dell’importo del minimo garantito aggiudicatario moltiplicato per i soli primi 6 anni? esempio se fosse 180.001 l’importo offerto dall’aggiudicatario, la garanzia definitiva dovrà essere il 10% di 1.080.006 (180.001 x 6 anni)? 
    Si veda la Premessa nonché gli artt. 103 e 93 del Codice. 
     
    12) Non è chiaro il punto dove a pagina 13 si parla della garanzia definitiva e del fatto che il suo importo aumenta in caso di RIBASSI (piu o meno grandi) rispetto a una grandezza non definita. Si chiede di chiarire questo punto, di non facile interpretazione 
    Si veda la risposta 11.
     
    13) Alla pagina 8 quando si cita il numero dei candidati che la Triennale potrà invitare alla fase successiva, prima si indica un massimo di 5 ma subito dopo si indica che potrebbero essere invitati anche piu di 5. Si chiede di chiarire tale punto 
    Saranno invitati alla seconda fase della procedura tutti i soggetti risultati in possesso dei requisiti richiesti dalla legge e dalla lex specialis di gara, anche se gli stessi saranno in numero maggiore di 5.
     
    14) in un'eventuale fase successiva, con lettera di invito, il partecipante deve consegnare un proprio PEF previsionale. Tale PEF ha solo carattere di informazione e quindi non comporta un'esclusione se non presentato? Se presentato non è obbligatorio asseverare? 
    Fermo restando quanto indicato in Premessa, si conferma che dovrà essere presentato il PEF ex art. 165, D.L.vo n.50/16 e verrà indicato nella lettera di invito la necessità o meno che sia asseverato. 

     
    06/12/2021 15:41
  2. 24/11/2021 13:13 -

    Si chiede come mai su una gara di questo tipo, che ha continuità di attività, non sia citato nell’avviso la clausola sociale per la quale chiunque sia l’affidatario futuro, debba prendersi in carico il personale attualmente in forza dal gestore. Non si applica? Nel caso in cui non si applica è possibile avere chiarimenti del perchè? Nel caso in cui invece si applica, è possibile pubblicare un addendum alla procedura sul portale di gara? 
     
    Non si applica al caso di specie per le caratteristiche della concessione
    Ai sensi dell'art. 50 del D.Lgs. n. 50 del 2016 la previsione del bando di gara della cd. clausola sociale è consentita solo nel caso in cui il contratto sia qualificabile come "ad alta intensità di manodopera".
    06/12/2021 15:45
  3. 01/12/2021 11:45 -

    La presente per richiedere quanto segue: si chiede se la cauzione provvisoria debba essere calcolata sull’importo di € 12.139.956,45 o se debba essere calcolata sull’importo di € 24.279.912,90. 
    Il 2% è da calcolarsi sul valore della concessione per i 6 anni certi (€ 12.139.956,45) essendo il rinnovo di ulteriori 6 anni discrezionale (vedi articolo 2 del disciplinare di prequalifica).
    La garanzia provvisoria dovrà essere presentata in sede di presentazione dell’Offerta da parte dei soggetti che saranno invitati alla successiva fase di gara, come specificato dall’art. 14 del Disciplinare.
     

    Si chiede, per quanto concerne il requisito di capacità tecnica e professionale, se lo stesso possa essere soddisfatto presentando servizi analoghi svolti presso locali pubblici ubicati in Presidi Ospedalieri ed Università. 
    In questa fase di gara la stazione appaltante adotterà per la selezione la massima estensione analogica del concetto di servizi analoghi.
     
    06/12/2021 15:52
  4. 02/12/2021 12:10 -

    Premessa: si forniscono di seguito le risposte alle richieste di chiarimento poste in relazione alla presente fase procedimentale di pre-qualificazione. Per quanto attiene, invece, agli aspetti propri delle successive fasi di gara, questi saranno oggetto di specifiche disposizioni nelle pertinenti fasi della procedura.

    Per la garanzia definitiva e quindi relativamente alla dichiarazione di impegno a concretizzarla da rendere nella fase successiva di gara, si chiede di chiarire se, ai ai sensi dell’articolo 93, comma 8 del Codice tale dichiarazione di impegno non è richiesta alle microimprese, piccole e medie imprese e ai raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari esclusivamente dalle medesime costituiti.
    In ogni gara pubblica tale opzione e quindi la non obbligatorietà a presentare la citata dichiarazione di impegno, è di diritto alle piccole e medie imprese.

    Fermo restando quanto indicato in Premessa, ai sensi dell’art. 14 del Disciplinare di pre-qualifica “Garanzia definitiva. L’offerta dovrà essere corredata da una dichiarazione di impegno ... a rilasciare garanzia fideiussoria definitiva ... Tale dichiarazione di impegno NON è richiesta alle microimprese, piccole e medie imprese e ai raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari esclusivamente dalle medesime costituiti”.
     
    06/12/2021 15:54
  5. 02/12/2021 15:24 -

    Si forniscono di seguito le risposte alle richieste di chiarimento poste in relazione alla presente fase procedimentale di pre-qualificazione. Per quanto attiene, invece, agli aspetti propri delle successive fasi di gara, questi saranno oggetto di specifiche disposizioni nelle pertinenti fasi della procedura.

    Arredo/attrezzature
    Si chiedono chiarimenti su quale sarà l’effettivo stato di consegna dei locali, a marzo 2022, sotto l’aspetto di arredi, mobili, attrezzature tecniche, sedie, tavoli, banco bar, zone di lavoro, frigoriferi. Nel caso rimangano tutti o alcuni arredi e attrezzatture tecniche si chiede: i) se essi saranno rimossi al fine di effettuare i lavori; ii) se si prevedono rischi di danni in conseguenza alla rimozione e ripristino; iii)  se è prevista una garanzia per tale evenienza; iv) se il nuovo gestore dovrà corrispondere un corrispettivo, e v) se è stata fatta una valutazione circa lo stato degli arredi e attrezzatture e circa la loro  funzionalità rispetto al termine di durata della concessione. Si deve ipotizzare la necessità di sostituirli nel corso del nuovo contratto?

    Acustica
    Con riguardo al tema dell’insonorizzazione acustica è previsto un intervento da parte di Triennale Milano Servizi S.r.l. per la risoluzione del problema? La metodologia presente oggi rimarrà in uso alla struttura?
    Opzione last call Si chiede di sapere se - analogamente a quanto accaduto in bandi pubblicati da altre amministrazioni per altre gare simili alla presente - la documentazione della presente gara prevedrà un diritto di prelazione a favore del gestore uscente, o comunque meccanismi finalizzati a valorizzare l’apporto del gestore uscente in termini di investimenti, avviamento sviluppato e crescita del brand nel corso della concessione attualmente in essere.

    Sistema di copertura tende 
    In un locale così esposto al sole il corretto funzionamento delle tende è fondamentale; si chiede di sapere se Triennale Milano Servizi S.r.l. si farà carico di apprestare una soluzione per questo tema, o questa farà carico interamente al nuovo gestore.  

    Si veda la premessa.
     
    06/12/2021 15:57
  6. 30/11/2021 17:47 -

    l’allegato 2 modello di formulario “dgue gestione terrazza signed” (presente su questo portale e che vi alleghiamo), deve essere compilato in forma elettronica sul sito https://espd.eop.bg/espd-web/filter?lang=it ? Se si vi informiamo che al momento il sito risulta bloccato (alleghiamo foto dimostrativa).  Chiediamo questo perchè la compilazione in forma manuale all’ interno delle parentesi risulta impossibile visto il poco spazio a disposizione. 
     
    È stato caricato un nuovo allegato in formato editabile “Allegato 2 - Modello di formulario DGUE gestione Terrazza” – a rischio dell’operatore economico l’utilizzo di questo file che dovrà corrispondere senza errori al file “DGUE gestione terrazza signed”.
     
    06/12/2021 15:58
  7. 18/12/2021 19:19 -

    Garanzia provvisoria pag 10 Art 14.1
    1) Da disciplinare di gara: L’importo della garanzia provvisoria puo essere ridotto ai sensi dell art 93 comma 7 del Dl 50/2016 per le percentuali ivi indicate

    L’articolo 93 comma 7 dichiara che per me piccole e medie imprese si da diritto alla riduzione del 50% della provvisoria.
    Questo vuol dire che per una media impresa la garanzia da prestare sarà di 121.399,564€

    Per usufruire di questo beneficio di legge, serve allegare una dichiarazione in carta semplice da parte della società che intende partecipare, dichiarando il proprio regime di impresa?

    SI, si fa anche riferimento ai documenti presentati nella prima fase (DGUE)

    2) Modalità di presentazione della fideiussione provvisoria
    Si chiede conferma che va bene presentarla in formato digitale, firmato digitalmente dal legale rappresentante dell’azienda concorrente

    SI

    Garanzia definitiva
    1) Da disciplinare di gara:Al fine della stipula del contratto l’aggiudicatario dovrà trasformare la garanzia provvisoria in garanzia definitiva sotto forma di cauzione o fideiussione per un valore coerente con la normativa vigente
    Si chiede cortesemente di avere piu specifiche precise su questo punto.
    Si richiama l’articolo 103 del codice appalti? Tale articolo sulla garanzia DEFINITIVA cita testualmente:
    L’appaltatore per la sottoscrizione del contratto deve costituire una garanzia, denominata “garanzia definitiva” a sua scelta sotto forma di cauzione o fideiussione con le modalità di cui all’articolo 93, commi 2 e 3, pari al 10 per cento dell’importo contrattuale e tale obbligazione è indicata negli atti e documenti a base di affidamento di lavori, di servizi e di forniture.
    L’importo contrattuale, che l’articolo 103 richiama, è quello che risulta dallo schema di contratto allegato alla gara, cioè il minimo garantito aggiudicatario per i 6 anni.
    Esempio se non ci fossero rialzi 180.000,00 * 6 = 1.080.000,00 e quindi fideiussione pari a 108.000,00
    Per il calcolo della definitiva NON si deve quindi considerare il valore della concessione di 24.279912,90 (Art 3 del disciplinare di gara) il cui 10% citato nell’articolo 103 è 2.427.991,29€ ma quello che scaturirà dalla gara e firmato sul contratto di concessione, considerandolo sul parametro del minimo garantito proposto dalla società che si aggiudicherà la gara
    Si chiede di chiarire in modo esplicito questo punto, perche un richiamo alla normativa vigente è troppo generico e non fornisce le informazioni chiare e precise per una corretta valutazione della gara nel suo complesso.

    Il valore di riferimento per la definizione della garanzia definitiva è il medesimo preso per la garanzia provvisoria e quindi, come ampiamente statuito da diversi pronunciamenti dell’ANAC, è il valore della concessione per il periodo certo (6 anni).
    La garanzia definitiva base sarà calcolata in ragione del 10% di questa cifra.
    A questa garanzia base possono essere applicate diverse riduzioni ciascuna delle quali dipendente dalla tipologia di azienda partecipante e\o dalle certificazioni che la stessa può vantare.
    Nel testo della norma sono elencate sia le condizioni che determinano le riduzioni sia la formula per il calcolo della stessa garanzia ridotta se del caso.

    Tale garanzia nell’arco del periodo di concessione di 6 anni potrà essere progressivamente svincolata per 1/6 del valore garantito per ciascun anno trascorso, a condizione che il contratto di concessione abbia avuto regolare esecuzione.

    2) Da disciplinare di gara:Tale garanzia dovrà avere durata pari a 180 gg oltre la naturale scadenza del contratto di concessione
    I 180 gg eccedenti al termine di naturale scadenza si devono calcolare sui primi 6 anni di contratto e non sui 12, visto che i secondi 6 anni sono rinnovabili a insindacabile giudizio della stazione appaltante.

    Confermiamo 180 gg dalla scadenza del contratto relativo al primo sessennio.


    Contributo Anac da 500,00
    Sul portale ANAC la gara col CIG 8984688F13 risulta essere presente ma NON è ancora possibile effettuare il pagamento
    Si chiede il termine entro il quale sul portale Anac sarà fattibile effettuare il pagamento.

    Abbiamo verificato, è ora possibile effettuare il pagamento del contributo ed esso deve essere effettuato entro i termini di presentazione dell’offerta.
    Fa testo la ricevuta del pagamento da presentare insieme agli altri documenti.

    Tempistiche consegna e successivo inizio attività
    Da disciplinare di gara Pag 04 Punto A) primo capoversoAssumere la gestione dei servizi di cui sopra a aprtire dal giorno 03/04/2022 con consegna dei locali al 27/03/2022
    Il gestore aggiudicatario è obbligato ad aprire l’attività il 03 aprile 2022 avendo solo 7 giorni per allestire, fare prove, mettere in linea il ristorante?
    Sono tempi infattibili per il tipo di servizio che tale ristorante esige.
    C’è una possibilità di proroga del giorno fissato per l’apertura o è’ previsto un eventuale ingresso al locale precedente?
    Ci sono penali se il gestore non riuscisse ad aprire per tale data?

    Triennale ha definito un piano di intervento molto importante per la riqualificazione degli spazi e questo sarà ultimato entro il 27 di marzo, già avendo agito per comprimere al massimo i tempi necessari.
    Al tempo stesso il 5 aprile sarà inaugurata la 60° Design Week, evento che porta in città oltre che un pubblico qualificato, stampa e giornalisti di tutto il mondo.
    È evidente l’opportunità da cogliere in questo senso sia per il concessionario sia per Triennale e per questo si richiede il massimo sforzo per il completamento dell’avvio della Terrazza Triennale nei tempi indicati.
    Non sono indicate penali per ritardi.

    VALUTAZIONE OFFERTA ECONOMICA
    Da disciplinare di gara pag 21

    Si chiede di chiarire quale sia il rapporto sul punteggio dell’offerta economica tra tutte quelle presentate.
    La migliore offerta sul parametro MINIMO GARANTITO prende 12 punti
    La migliore offerta sul parametro PERCENTUALE SUL RICAVO ANNUO prende 18 punti
    Come è il parametro di calcolo delle offerte che non risultano essere le migliori?
    Una proporzione semplice
    OffertaMigliore : 12 punti = OffertaAltroOfferente : X?
    E quindi X determina il punteggio preso dall’altro offerente su quel parametro di gara?
    Perché Il METODO DI CALCOLO DEI PUNTEGGI citato alla pagina 22 sembra riguardi solo la valutazione TECNICA

    Le modalità di assegnazione dei punteggi per la offerta economica segue una modalità strettamente proporzionale
    Per ciascuno dei due indicatori, l’offerta più alta riceve il punteggio massimo, le altre ricevono un punteggio riproporzionato a scendere in ragione del rapporto tra offerta singola e offerta massima.





     
    21/12/2021 14:02
  8. 29/12/2021 12:42 -

    Gentilissimi, Siamo a richiedervi delle delucidazioni sulla stesura della relazione di gara. Alla pagina 13, nel contenuto della busta tecnica, si citano dei punti da a) a g) che però sono dei doppioni dei 10 elementi che alla a pagina 19 e 20 vengono elencati e presentati come da inserire nella relazione generale di massimo 30 pagine + eventuali allegati. Quindi una possibile interpretazione è che bisogna produrre una relazione di 30 pagine + allegati come descritto dal punto a) Pag. 13 e in aggiunta produrre anche tutte le documentazioni richieste dai punti che vanno dal b) al g) sempre della pagina 13. Ci sorge quindi il dubbio che si debba o meno doppiare quasi tutti i contenuti, cosa che ci sembra anomala. Leggendo l’ultima riga della pagina 13 che segue nelle prime due della pagina 14, la seconda interpretazione è che si debba fare una relazione di massimo 30 pagine (più eventuali allegati) ordinandola coi punti dettati dalla griglia di valutazione ben specificata al Punto 17 – Pag. 19 e 20. Cosi facendo il file da presentare rimarrebbe uno unico, omnicomprensivo dei contenuti richiesti. Si chiede anche se è necessario rispettare una specifica dimensione del carattere da usare nella relazione, cosi come interlinea e margini o se basta rispettare l’impostazione classica che prevede preferibilmente un carattere Calibri, corpo 12, interlinea 1 con margini canonici di 2,5 cm sopra e 2 cm nelle altre fasce. Ringraziamo cordialmente 


    La relazione – punto 15.2 - a) della documentazione da presentare nella BUSTA TECNICA elencata a pag. 13 - dovrà essere composta da una parte descrittiva del progetto proposto e da una parte in cui il proponente risponde in maniera puntuale ai 10 quesiti oggetto della valutazione (pag. 19 e 20), nella stessa sequenza in cui essi appaiono nella griglia.
    I documenti di cui ai punti b) c) d) e) f) g) dovranno esplicitare più in dettaglio il singolo argomento e sono da intendersi oltre le 30 pagine come documenti autonomi.
    La relazione dovrà essere presentata in una formattazione classica, corpo 12, interlinea 1 con margini di 2,5 cm sopra e 2 cm nelle altre fasce.

     
    04/01/2022 17:40
  9. 29/12/2021 14:58 -

    Gentilissimi Siamo a richiedervi un ultimo quesito che riguarda la clausola sociale del gestore uscente Considerato che la lettera d’invito prevede che in sede di attribuzione del punteggio relativo all’Offerta tecnica si terrà conto anche dell’“Organizzazione del personale” proposta dall’offerente, si prega di chiarire se e in quali termini si terrà conto della circostanza che il gestore uscente applica il CCNL Pubblici Esercizi, che prevede la clausola sociale Cordiali saluti


    L’Organizzazione del personale si riferisce ai ruoli e responsabilità che il proponente definisce per la produzione del servizio  del Ristorante Terrazza Triennale e non costituisce un elenco nominativo dello staff ad eccezione dei i ruoli chiave.  Tale impostazione unita alla nostra risposta prodotta nella 1 a fase sul tema, rende irrilevante il quesito sulla Clausola Sociale.
     
    04/01/2022 17:42
  10. 22/12/2021 13:31 -

    Buongiorno, con la presente siamo a richiedere i seguenti chiarimenti:
    1) Si richiede se l’attuale bancone del bar e l’attuale cucina a vista posti nella sala ristorante resteranno di proprietà di Triennale anche in caso di cambio del Concessionario.
    2) Relativamente alla cucina, si richiede l’elenco delle attrezzature che sono di proprietà di Triennale e che quindi resteranno nella disponibilità del Concessionario subentrante. Grazie Cordiali Saluti


    1) Si conferma che la cucina a vista posta nella sala ristorante è di proprietà di Triennale e quindi sarà compresa nelle attrezzature concesse al gestore in comodato d’uso.
    Relativamente al bancone bar, esso fa parte di un insieme di beni, censiti in dettaglio, di proprietà dell'attuale concessionario; l’aggiudicatario, della futura concessione potrà, se interessato, trattare direttamente l’acquisto degli stessi. In tale eventuale Trattativa Triennale non è coinvolta.
    Solo a titolo di generale informazione, tale insieme di beni comprendono, tavoli, sedie, apparecchi di illuminazione, tendaggi acustici, armadiature a muro, bancone bar, impianto sonoro, e altre attrezzature varie come già evidenziato in fase di sopralluogo.

    2) di seguito l’elenco attrezzature della cucina, tutte di marca Electrolux, di proprietà di Triennale
    CAPPA PARETE INOX
    INDUZIONE TOP 400MM, 400V
    CAPPA SENZA MOTORE FORNI
    ABBATTITORE\CONGELATORE 30\25 KG X 6GN1\1 LW TORRE
    AOS TOUCH FORNO COMBI ELETTRICO 6GN1\1
    ELEMENTO NEUTRO TOP 200MM
    BASE NEUTRO + CASSETTO BOTTIGLIERA 200MM
    FRIGGITRICE ELETTRICA 15LT-1 VASCA
    FRY TOP ELETTRICO PIASTRA RIG. INCL 400MM
    2 X BASE NEUTRA APERTA 400MM
    2 X PORTINA PER BASE APERTA
    PIASTRA DI COTTURA ELETTRICA TOP 400MM
    INDUZIONE TOP 800MM, 400V 3N
    COLONNA ACQUA ORIENTABILE
    CUOCIPASRA ELETTRICO 2 VASCHE 2X40 LT
    3 CESTELLI GN1\3 PER CUOCIPASTA
    6 CESTELLI TONDI CUOCIPASTA
    2 X FRIGO DIG 670 LT1 PORTA -2\+10
    PENSILE CON PORTE SCORREVOLI 140MM
    DROP IN INDUCTION ZONE, S\S 400V\3P\50HZ
    FREEZER DIG 670 LT PORTA -15\-22C°
    LAV. ARM 1 VASCA (500X500) 1 PORTA 700MM
    RUBINETTI MONOF. CON LEVA GOMITO DA 3\4''
    SIFONE SING. IN PLASTICA 2" PER LAVATOIO
    TAVOLO REFRIGERATO 400LT, 3 PORTE, ALZATINA
    PENSILE 2 PORTE SCORREVOLI DA 120MM
    LAVAMANI ARMADIATO-COMANDO PEDALE + CESTO
    PARETE LAVAMANI
    TAVOLO ARM PASS + RIPIANO PORTE SCORR. 230
    BASE REF\FREZZER 2 CASSETTI 120MM
    VASCA CARRELLATA INOX 60 LT CON COPERCHIO
    TAVOLO PRELAVAG+VASCA D>S 130MM
    GRUPPO DOCCIA DI PRELAVAGGIO MONOFORO
    LAVASTOVIGLIE SOTTOTAVOLO COIBENTATA 6KW
    LAVASTOVIGLIE A CAPPOTTINA 80 CESTI\ORA
    TAVOLO A SCARICA PER LAVASTOVIGLIE A PASSAGGIO
    LAVATOIO PENTOLE 1 VASCA 1100X500
    GRUPPO DOCCIA DI PRELAVAGGIO MONOFORO
    TAVOLO CON ALZATINA 1500 MM
    RIPIANO INFERIORE PER TAVOLI 1500MM
    05/01/2022 10:23

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Triennale Milano

Viale Emilio Alemagna, 6 Milano (MI)
Tel. 02724341 - Email: info@triennale.org - PEC: fondazione.triennale@pec.triennale.it